La riqualificazione della pavimentazione della cantina CAPARRA & SICILIANI a Cirò Marina

Rifacimento pavimentazione cantina Caparra & Siciliani

Produttori di vino sin dal XIX secolo, le famiglie Caparra e Siciliani hanno una solida tradizione agraria e vitivinicola. Nel 1963, facendo tesoro comune di queste esperienze, nasce la “CAPARRA & SICILIANI”. L’azienda opera a Cirò Marina, in provincia di Crotone, esclusivamente nella zona del “Cirò” e del “Cirò Classico”, lavorando le uve provenienti dai vigneti di proprietà dei soci, estesi per circa 213 Ha.

La “CAPARRA & SICILIANI” ha uno stabilimento vinicolo moderno tecnologicamente organizzato e della capacità complessiva di 31.000 Hl, divisi in 110 vasi vinari, distribuiti su tre piani, oltre a 150 barriques di rovere “Allier”. La cantina ha recentemente avviato la riqualificazione della pavimentazione dell’area di produzione.

Le richieste del cliente

Le cantine vinicole, così come i birrifici, liquorifici, gli stabilimenti di produzione di bevande e simili, richiedono soluzioni di pavimentazione e rivestimento specifiche. Draco propone sistemi resinosi idonei ad ogni ambiente: cantina, produzione, area imbottigliamento, zona hospitality, outdoor. Non esiste un pavimento in resina standard. Ogni cliente necessita di un rivestimento in resina specifico per le proprie esigenze: cantine, aziende vinicole, olearie, industrie conserviere richiedono pavimenti solidi, pratici e resistenti, di facile decontaminazione e manutenzione.

Scopri le soluzioni Draco per Pavimenti Industriali in Resina per Cantine Vinicole e Birrifici

I pavimenti delle aziende vinicole necessitano di specifici requisiti in termini di resistenze meccaniche, per il passaggio di muletti, transpallet, carrelli elettrici e chimiche, all’abrasione, per il trascinamento di gabbie, bancali, tubi e bocchettoni di raccordo, e chimiche per il prolungato contatto con vino, olio, succhi acidi e prodotti aggressivi per lavaggio e pulizia.

Tali pavimentazioni devono inoltre rispettare le normative sull’igiene degli ambienti di lavoro (norme ISO e al D. Lgs 193/07 che attua il Regolamento CE 852/2004 relativo all’igiene dei prodotti alimentari (HACCP) e garantire la sicurezza delle superfici in tema di scivolosità (D.Lgs. 81/08, D.M. 14 giugno 1989, n. 236). Occorre avere superfici integre, capaci di esprimere igiene e qualità anche a seguito di pulizie frequenti e intense, e in presenza di forte aggressione chimica dovuta ai liquidi presenti durante le lavorazioni.

La soluzione DRACO

La scelta di applicare un rivestimento continuo a base di resine è senza dubbio interessante per la possibilità di evitare fughe e giunti che costituiscono un punto di accumulo di carica batterica, discontinuità nella pulizia e di innesco delle problematiche di degrado. I tradizionali rivestimenti resinosi però, non garantiscono una resistenza chimica, ai lavaggi e doti antiscivolo (intese specialmente come durata delle stesse nel tempo), sufficienti per garantire l’idoneità all’applicazione in ambienti alimentari aggressivi.

I rivestimenti DURAFLOOR, con una specifica tecnologia a base di poliuretano-cemento, garantiscono invece un’elevata resistenza all’abrasione anche con alti livelli di antiscivolo, piena tolleranza ad ambienti umidi e al ristagno di acqua e liquidi anche aggressivi, e una possibilità di effettuare lavaggi frequenti e intensi.

Grazie alla matrice a base di resine poliuretaniche di ultima generazione e leganti idraulici e all’elevato spessore, i rivestimenti DURAFLOOR, inoltre, garantiscono resistenza agli urti, e allo shock termico con punte fino a 150°C.

Tali sistemi consentono di intervenire con tempi di posa brevi e senza interrompere il ciclo produttivo della cantina. Nessun odore o esalazione è infatti manifestata durante la posa e dopo la realizzazione.

Inoltre consentono la realizzazione del rivestimento in resina senza demolizioni ed in tempi brevi su qualsiasi supporto, intervenendo su pavimenti ammalorati o non conformi alle normative sanitarie: cemento, calcestruzzo o piastrelle e garantendo la correzione o costruzione delle pendenze, per migliorare la planarità e favorire la raccolta dei liquidi nelle canaline e nei pozzetti.

Nella cantina CAPARRA & SICILIANI, per la riqualificazione della pavimentazione è stato impiegato il sistema DURAFLOOR SL, il rivestimento autolivellante a base di poliuretano-cemento, resistente a urti, attacco chimico severo e alte temperature (fino a 80°c), ideale per aziende vinicole, birrifici, industrie di imbottigliamento e torrefazioni, pastifici e industrie conserviere e di bevande.

Processo di realizzazione

Le fasi di lavorazione per l’intervento di riqualificazione della pavimentazione esistente hanno previsto in primo luogo la preparazione del supporto, previa pulizia dello stesso, per mezzo della quale sono state rimosse tutte le parti incoerenti di calcestruzzo dall’area interessata al ripristino, eliminate macchie, efflorescenze o impregnazioni di olio grassi, vernici, calce, polvere, sporco, ecc. ed ogni traccia di polvere, sporco o qualsiasi residuo che potesse costituire interfaccia di distacco con il rivestimento.

Il ripristino e la regolarizzazione del vecchio supporto è stata ottenuta mediante pallinatura, grazie alla quale è stato raggiunto il calcestruzzo sano e compatto per favorire l’adesione della resina.

A seguire sono stati eseguiti i necessari tagli di ancoraggio, correttamente dimensionati. Dopo aver proceduto all’aspirazione del supporto per eliminare eventuali residui conseguenti ai tagli, è stato applicato il rivestimento DURAFLOOR SL nella colorazione GRIGIO SCURO.

DURAFLOOR SL è una resina autolivellante a base di poliuretano-cemento in veicolo acquoso a quattro componenti, con finitura opaca liscia, specifica per realizzare pavimentazioni industriali continue estremamente resistenti all’attacco chimico, agli impatti, all’abrasione, a frequenti cicli di lavaggio, agli scarichi ed agli spandimenti di liquidi ad alte temperature che necessitano di elevata igienicità e facilità di pulizia.

Si è proceduto alla stesura “scratch” (primerizzazione con DURAFLOOR SL) del rivestimento e successivamente, non oltre le 24 ore dalla prima stesura, alla sua posa, livellandolo allo spessore richiesto e assicurandosi che le fessure di ancoraggio fossero totalmente umide di materiale.

Infine sono stati sigillati i tagli mediante DRACOFLEX P, sigillante poliuretanico monocomponente flessibile, caratterizzato da elevata aderenza ai supporti ed elevata capacità di lavoro, idoneo per realizzare sigillature elastiche di giunti orizzontali o verticali resistenti all’acqua ed ai più diffusi detergenti industriali e prodotti chimici ed ideale per la sigillatura dei giunti di contrazione delle pavimentazioni industriali.

Scheda tecnica

  • Committente: Cantina CAPARRA & SICILIANI
  • Cantiere: Cirò Marina (KR)
  • Impresa Appaltatrice: LG SRLS – Torre Melissa (KR)
  • Impresa Applicatrice: PAVIMENTI & RESINE di Nicolazzo Francesco – Feroleto Antico (CZ)
  • Fornitore della tecnologia: DRACO SpA
  • Sistema: DURAFLOOR SL

Ricevi una consulenza gratuita



 

Condividilo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

I migliori articoli selezionati per te

Ricevi una consulenza gratuita

Quarant'anni di esperienza e successi al tuo servizio

Pavimenti in resina Draco